Visualizzazione post con etichetta reggiseno postmastectomia bilaterale. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta reggiseno postmastectomia bilaterale. Mostra tutti i post

mercoledì 21 ottobre 2015

Stella McCartney sostiene le donne affette da tumore al seno

Nel mese dedicato alla prevenzione del cancro al seno, Stella McCartney ha lanciato una linea di lingerie i cui incassi saranno devoluti a diverse onlus.
Ottobre si tinge di rosa. Le protagoniste del mese sono le donne e il tumore al seno, malattia che affligge una donna su otto in Italia, come comunica l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro. E per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella, il gruppo Estée Lauder ha istituito una campagna internazionale dal nome “Breast Cancer Awareness”.
L’iniziativa, giunta ormai alla sua XXIII edizione, è oggi presente in più di 70 paesi con numerosi progetti volti a coinvolgere le donne informandole sullo stile di vita sano e i controlli ai quali sottoporsi per prevenire l’insorgere di questa seria patologia.

Manifesto della campagna "Breast Cancer Awareness"
Foto ©carolinehirons.com

Tra i sostenitori della campagna figura anche un’importante stilista inglese, Stella McCartney, da tempo impegnata personalmente a devolvere una percentuale dei propri ricavi ad associazioni schierate in prima linea per la lotta contro il tumore al seno. A sostegno di questa iniziativa benefica, la designer di moda, figlia del famoso cantante Paul McCartney, ha lanciato sul mercato alcuni capi di lingerie esclusivi i cui incassi saranno in parte donati alla National Breast Cancer Foundation negli Stati Uniti e in Australia e al Linda McCartney Centre, un centro che tratta casi di tumore utilizzando le tecniche più all’avanguardia del Regno Unito.

Manifesto del completo di Stella McCartney a sostegno della lotta contro il tumore al seno
Foto ©stellamccartney.com

Con questa collezione limitata, la stilista ha voluto rendere omaggio a sua madre, Linda Louise McCartney, morta proprio di cancro al seno nel 1998. E a lei è dedicato il reggiseno post-mastectomia bilaterale, pensato per sostenere durante il periodo di guarigione tutte quelle donne che si sono sottoposte al delicato intervento chirurgico di asportazione della mammella. Nella fattispecie, i proventi della vendita di questo capo saranno interamente devoluti alla Hello Beautiful Foundation, un’associazione che offre un supporto emotivo e psicologico utile per affrontare il periodo di disagio della convalescenza.

Reggiseno post mastectomia di Stella McCartney
Foto  ©lookfordiagnosis.com

Il tumore al seno è tutt’oggi una questione poco discussa sulla quale esiste ancora disinformazione. Quello di Stella McCartney, dunque, rappresenta un esempio di moda etica davvero importante per dare voce al mondo delle donne e alle loro problematiche.



Per maggiori informazioni sul tumore al seno  www.senologia.eu
a cura del Prof. Massimo Vergine