Visualizzazione post con etichetta testimonial. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta testimonial. Mostra tutti i post

Komen: lotta ai tumori al seno

Komen - Lotta ai tumori al seno

Molti vip scendono in campo

Non è un problema di cui vergognarsi. E’ una malattia e abbiamo scoperto, con l’esperienza personale e con l’aiuto della Komen, che è una malattia dalla quale si guarisce, se presa in tempo”. E’ Rosanna Banfi che racconta. Ha incontrato il tumore al seno, lo ha combattuto e sconfitto.
Così come succede a migliaia di donne che hanno capito l’importanza della prevenzione e hanno messo in pratica i pochi consigli che davvero possono cambiare la vita e soprattutto salvarla. “Oggi ci scherziamo pure – ha detto il padre Lino Banfi, visibilmente toccato dall’esperienza – le diciamo frasi tipo devi prenderla di petto oppure adesso sei diventata anche presidentessa in pectore…”


Da anni Maria Grazia Cucinotta è la testimonial della Komen Italia, un’associazione che lotta incessantemente per aiutare le donne a prevenire il cancro al seno. E con la dolcezza e la consapevolezza di chi “sente” il problema ha raccontato l’esperienza che l’ha condotta a preoccuparsi delle donne italiane in questo campo. “ Mia madre si è ammalata di tumore quando io avevo 4 anni e mia sorella 2. Era una donna che faceva la mammografia ogni anno. Ed è viva grazie a questo. Oggi ha 80 anni, ha cresciuto noi, ha visto i nipotini, gioca con loro. E questo è il dono più grande che una donna può fare a chi la ama. Quello di curarsi per tenere la cosa più preziosa che ha che è la vita”.

L’attrice siciliana non manca mai un appuntamento con le iniziative del gruppo e giovedì scorso a Roma, ha presieduto alla serata tutta rosa dedicata a una raccolta fondi per aiutare la ricerca e le donne meno fortunate. Molti i vip presenti - Rosanna e Lino Banfi, Erminia Manfredi, Gianni Petrucci, Livia Azzariti, Jacqueline De Laurentis – molti i romani che hanno generosamente aiutato la Komen.

“Quest’anno abbiamo scelto tre progetti” racconta il presidente Prof. Riccardo Masetti, responsabile della Struttura Complessa Chirurgia Senologica del Gemelli di Roma. “ Il primo obiettivo - continua Masetti - è un programma di prevenzione per le donne detenute a Rebibbia, con l’impiego dell’unità mobile di mammografia della Komen Italia. Il secondo progetto riguarda un dottorato di ricerca in senologia per tre giovani studiosi e poi, una programma di formazione per infermieri che presteranno la loro opera in un centro ospedaliero che sta nascendo a Kumasi, in Ghana”.

Nel corso della serata c’è stata un’asta silenziosa con prestigiosi oggetti in vendita che continuerà su eBay (www.komenitalia.it/asta) con la vendita di alcune maglie e oggetti autografati donati da sportivi famosi come Totti e De Rossi della Roma, Lavezzi e Hamsik del Napoli, le campionesse olimpiche Federica Pellegrini e Josefa Idem, Giulia quinta valle ed altri campioni delle Fiamme Gialle, Alessandro Tonolli e i suoi compagni della Virtus Roma Basket, le tenniste azzurre campionesse in Federation Cup e molti altri famosissimi atleti.

Il ricavato finora è di circa 100.000 euro ma non basta mai. “Sono stati fatti tanti passi avanti grazie alla ricerca – spiega la conduttrice Livia Azzariti – oggi con la diagnosi precoce i tumori al seno guariscono al 90%”. E molti passi avanti sono stati possibili proprio grazie al supporto, alla sensibilità e alla generosità di chi ha creduto e crede nel lavoro di chi ogni giorno aiuta le donne a guarire. “La paura rimane – continua la Azzariti – ma dobbiamo vincerla sostenendo iniziative come questa che servono a non sentirsi soli e sapere che si fa parte di una grande squadra che ha lo stesso obiettivo. Quello di vincere questa battaglia”.

Da tg5.com

“Apprendere tecniche di autoipnosi migliora la qualità della vita dei pazienti con diagnosi di tumore al seno “ . A sostenerlo è un interes...